Salva-premier e lodo Schifani bis

C’è chi definisce il lodo Schifani della scorsa legislatura, bocciato dalla Corte costituzionale, come Lodo Schifoso. E anche questo in effetti lo è, perché il contenuto è lo stesso ma con un bypass dei vizi che vennero sollevati dalla Consulta. Ma il CSM non è da meno è già annuncia la presunta incostituzionalità di questo nuovo provvedimento legislativo, tanto dell’emendamento “salva-Berlusconi” quanto sul “Lodo Schifani bis” in protezione delle cinque più alte cariche dello Stato.

Ma perchè Berlusconi, ora che detiene al suo cospetto un governo con il cuore a destra, senza i piccoli e con una opposizione sufficientemente moderata, torna a fare gli stessi errori del passato? Potrebbe governare, con delle soluzioni che possano andare bene a tutti, sull’onda del sentimento elettorale (sicurezza, economia, ecc.), mentre torna a fare le leggi ad personam che non possono piacere ai cittadini (e chiunque osservi l’Italia) e che, alla fine, gli recano intuibili danni di immagine: con queste scelte politiche Egli non merita di governare il paese – ma resta una mia opinione, i fatti sono altri – e chi lo preferisce nonostante queste scelte allora non meriterebbe più di votare (o almeno di votare Berlusconi, per tutela di tutti). Eccessivo? Forse, ma credo che le persone intelligenti, di qualsivoglia orientamento politico, non possano appoggiare queste squallide leggi ad personam il cui solo vantaggio è quello di tutelare una persona (nel caso dell’emendamento già ribattezzato “salva-premier”) o cinque signorotti affinché possano non preoccuparsi della giustizia durante la legislatura. E se con ciò bloccheremo anche altri processi che ce ne frega? L’importante è ottenere il risultato prefissato, la giustizia può aspettare.

Ma la legge è ancora uguali per tutti? Siamo alle solite, della serie “facciamoci riconoscere“.

Italia meglio di se (by Mauro Biani)
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Politica. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Salva-premier e lodo Schifani bis

  1. Pingback: notizieflash.com

  2. violetta ha detto:

    Da una parte si inaspriscono le pene per i poveracci, dall’altra, per alcuni privilegiati e furbacchioni, l’impunità viene garantita in barba alla Costituzione, e proprio le alte cariche, quelle che dovrebbero rappresentare questo Paese, dare l’esempio di cosa sia la rettitudine e la parità sanno fare solo leggi a loro convenienti, senza alcuna considerazione di altre vere urgenze, ossia quelle ambientali, dei diritti civili, del rispetto e di un mondo che invece di essere libero è sempre più privatizzato, come privatizzati sono le spiagge e i parcheggi. E poi si ha il coraggio di parlare di “qualità della vita”? Ma per favore! E’ ora di finirla! E’ ora di educare al rispetto della vita degli animali, dell’ambiente, delle persone che hanno pensieri e gusti differenti da noi. Non smettiamo di discutere del matrimonio omosessuale, di giustizia, quella vera; non dimentichiamoci che il mondo appartiene a tutti e a nessuno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...