Piero Ricca querelato da Emilio Fede e la GdF blocca il blog

Un post sul proprio blog, due parole di troppo (?), una querela da parte di Emilio Fede: il pubblico ministero Giuseppe Saieva della procura di Roma ha emesso un provvedimento di “sequestro preventivo” del blog di Piero Ricca.

Letta la notizia su Pandemia, mi sono subito trasferito sul nuovo blog di Ricca per capirci di più. Sì, perché tolte le chiavi di accesso dal blog, Piero ha aperto un nuovo blog per poter continuare ad esprimere liberamente il proprio pensiero. D’altronde il provvedimento del GIP riguarda il sequestro (in verità il totale oscuramento…) del blog, non un più ampio divieto di scrivere. Ovvio!

Beh, ora mi domando se fosse necessario arrivare a tanto. Non era meglio chiedere semplicemente l’oscuramento del solo post che ha portato alla querela (cosa che effettivamente è stata fatta, visto che la GdF ha disatteso il provvedimento oscurando il post e cambiando la password, anziché oscurare tutto il blog come chiesto dal PM e disposto dal GIP)? E soprattutto, non era meglio attendere il giudizio di merito anziché arrivare ad un “sequestro preventivo” per una cosa del genere? Mi sembra un’esagerazione, anche se ammetto che per esprimere un simile parere bisognerebbe almeno leggere il provvedimento ed il post incriminato.

Comunque sia, se Piero Ricca verrà assolto con formula piena, chi lo risarcirà di questa limitazione (a mio dire “eccessiva”) della libertà di espressione?

Credo che alla base ci sia il solito gioco di poteri: poiché la querela proviene da un personaggio pubblico la soluzione adottata è di maggior peso rispetto a quella che verrebbe adottata in caso di querela di parte di un altro cittadino meno conosciuto. Questa volta sono un po’ deluso dalla magistratura, ma vedremo come si evolverà la vicenda.

Link su QuiMilanoLibera:

Tags: , , ,

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Attualità. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Piero Ricca querelato da Emilio Fede e la GdF blocca il blog

  1. aniceweb ha detto:

    Ciao, dopo quello che è successo a Piero Ricca, ho scritto una petizione contro l’oscuramento/sequestro preventivo di blog/siti Internet personali e a favore della depenalizzazione del reato d’opinione.
    Mi farebbe piacere se mi aiuti a spargere al voce.

    Il link alla petizione:
    http://www.petitiononline.com/proliber/petition.html

    Il link ad un banner da inserire nel proprio sito/blog:
    http://aniceweb.wordpress.com/(…omissis…)-reato-dopinione/
    Ti ringrazio!

  2. Traffyk ha detto:

    Ma se è un nostro diritto, non dovremmo avere una petizione per far valere una cosa che ci tocca gia di diritto.
    Sono più di 10 anni che rete 4 occupa abusivamente le frequenze di Europa TV (nn ricordo se si chiama così) e uno che lo dice gli viene chiuso il blog?? Mah… Pensate che il mio prof di diritto ci ha spiegato tutte queste e tante altre cos, cosa dovrebbero farlo eliminarlo?? Prof il suo segreto con me è al sicuro non parlo 😛
    ehehee
    Firmo la petizione, anche se non dovremmo 😦

  3. Pingback: Piero Ricca querelato da Emilio Fede e la GdF blocca il blog at Luca Lodi .it (Luca Lodi .it)coComments related to Traffyk » Traffyk, my shared items

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...