Nel 2005 dentisti e gioielleri più poveri di poliziotti e maestri

Paradossalmente alcune categorie di lavoratori autonomi come dentisti e gioiellieri nel 2005 hanno dichiarato un reddito inferiore a poliziotti e maestri elementari. Slurp!

I lavoratori dipendenti pagano i tributi alla luce del sole, perché le detrazioni avvengono per mano del sostituto d’imposta direttamente sulla busta paga. Gli autonomi, invece, riescono troppo spesso ad evadere perché fanno tutto da soli sulla base di quanto fatturano e non è certo un’eccezione che qualche fattura venga omessa a fronte di un guadagno “in nero”.
Ma chi ci rimette da questo comportamento?

Sicuramente il fisco per le mancate entrate nelle proprie casse, ma soprattutto i cittadini meno abbienti (di solito lavoratori dipendenti) che sfruttano il sistema pubblico: se i tributi non vengono corrisposti da tutti, i servizi pubblici diminuiscono di quantità e qualità e, mentre i più ricchi possono indirizzarzi sul servizio privato, il ceto medio-basso si trova ad accontentarsi di quello che passa il convento (Stato) sempre più povero! Ecco perché è importante che tutti paghino le tasse!!! Ma in Italia vige la regola del più furbo… e del più debole che accetta di non ottenere fattura a fronte di un piccolo sconto sulla tariffa del professionista… Bisogna bloccare tutto ciò!! Ed essere severi contro l’evasione fiscale! Molto severi!Il ministro Visco etichetta la situazione come “preoccupante” ma per me è meglio pronunciare un qualche aggettivo diverso, più appropriato… perché è una situazione “vergognosa”, soprattutto perché chiunque di noi “lo sa bene” ma fino ad oggi non è stato fatto granché su questa linea.
Ovviamente (posso scrivere “ovviamente”?) il precedente governo non era interessato all’emersione dell’evasione presumibilmente perché faceva comodo ad alcuni; ma non so se il piano anti-evasione di Visco otterà i risultati attesi. Lo spero!Comunque è buon segno, a mio avviso, la Finanziaria 2007 nel suo complesso (qualche perplessità ce l’ho per la manovra sui ticket di pronto soccorso, pur comprendendo le ragioni alla base della scelta) e da prime ipotesi di conteggio i meno abbienti dovrebbero risparmiare sull’Irpef e questo mi pare giusto!P.S. Sbaglio o anche Visco è tra coloro che per primi infransero la legge? Un amico mi ricorda che anni fa andò in patteggiamento per schivare qualche mese di carcere per reato di abusivismo edilizio. Come al solito emerge – almeno tra le mie opinioni – la necessità di avere un “Parlamento pulito” dove chi per primo infrange la legge per primo non può essere eletto. Ma questa è un’altra storia…

Tags: , , , , , ,

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Attualità. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Nel 2005 dentisti e gioielleri più poveri di poliziotti e maestri

  1. Francesco ha detto:

    No no,non ti sbagli!Il tuo amico aveva ragione!
    Vincenzo Visco (deputato Ulivo, sottosegretario all’economia e finanze):
    Condannato definitivamente dalla Cassazione nel 2001 per abusivismo edilizio, per via di alcuni
    ampliamenti illeciti nella sua casa a Pantelleria: 10 giorni di arresto e 20 milioni di ammenda.
    Piú l’“ordine di riduzione in pristino dei luoghi”. Cioè la demolizione delle opere abusive. Basta così,vero? 🙂
    Buonaseratatutti

  2. Lupin ha detto:

    Non sbagli, non sbagli… 🙂
    Condivido la tua opinione, bell’articolo! Spero anch’io che il piano anti-evasione abbia gli effetti sperati, solo combattendo l’evasione fiscale possiamo ottenere una reale “giustizia fiscale” con una “giusta” redistribuzione dei redditi.

  3. Anonymous ha detto:

    condivido pienamente tutto quello che hai scritto in ordine al pagamento delle tasse.Però vorrei aggiungere, in merito ai dentisti, che è da sciocchi non chiedere loro la fattura perchè, sia pure una parte, viene detratta dalle tasse.

  4. Lameduck ha detto:

    Ciao Luca,
    ho trasferito il mio blog a questo indirizzo, se vuoi modificare il link:
    http://ilblogdilameduck.blogspot.com
    grazie e scusa l’OT!

  5. Emmebi ha detto:

    Tralasciando il discutibile piano Visco, se la lotta all’evasione la si vuole fare non c’e’ bisogno di un nuovo (e molto costoso?) database, ma di guardie di finanza sveglie, dotate di intuito e di voglia di lavorare.

    Ok agli strumenti, ma senza personale qualificato, che controlli davvero i dentisti che guadagnano meno degli operai, si riusciranno a stanare solo i piccoli evasori.

  6. Luca Moretto ha detto:

    ciao Luca,
    oggi è la nostra festa, è san luca.!
    puoi partecipare qui,
    http://www.blublog.it/2006/10/18/ti-chiami-luca/
    ciao a presto!

  7. Niknet ha detto:

    eh si! purtroppo a rimetterci sono GLI ONESTI, coloro che PAGANO LE TASSE.
    Gli evasori devono sapere che loro son dei gran ladroni e che non meriterebbero neanche di poter usufruire della Sanità Pubblica!!!

  8. Porcelain ha detto:

    Analisi lucida e giusta della situazione tragica in cui siamo costretti a vivere.
    Purtroppo in Italia regna l’egoismo e la legge del “più furbo” (come dici giustamente tu): finché ognuno penserà solo a sè e cercherà di fregare il prossimo, la situazione non migliorerà!
    Nessuno capisce che se tutti facessero il loro dovere, pagando le tasse e facendo tutto alla luce del sole, il denaro da corrispondere allo Stato sarebbe pochissimo!!! Certo, è una situazione quasi utopistica, ma perché dobbiamo andare nella direzione diametralmente opposta?!?!
    Non so se i provvedimenti che sta cercando di prendere l’attuale Governo siano la soluzione giusta, ma è certo che serve un’inversione di tendenza e quindi, a causa dei tanti furbi, siamo costretti a vivere in questo “Grande Fratello” in cui lo stato spia tutti i nostri movimenti monetari e rende le cose più complicate.
    Purtroppo l’abbiamo voluto noi: è un po’ come nella storia biblica di Adamo ed Eva, lasciati vivere nell’Eden e capaci di infrangere l’unica regola imposta loro! Noi abbiamo avuto la possibilità di vivere in regime di quasi libertà, ma non siamo capaci di osservare le regole più semplici del vivere civile e quindi meritiamo questa pena… Speriamo di scontarla presto e che almeno i nostri figli vedano un’Italia migliore! Sarà un sogno?!?

    Porcelain

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...