Non tutti gli autobus rispettano i disabili

Accessabilità e Usabilità sono richieste dalla legge 4/2004 per i siti della Pubblica Amministrazione.
Ma mi viene in mente che l’usabilità andrebbe attuata anche fuori del Web, ad esempio nei trasporti pubblici. Al riguardo, infatti, mi pare che gli autobus modenesi non siano proprio a prova di disabile.

E anche le regole impartite agli autisti sono sbagliate: ad esempio, tempo fa persi un autobus perchè, seduto nella panchina ad aspettarlo, non mi accorsi del suo arrivo e questo non si fermò e manco rallentò. Inviai così un reclamo alla ATCM (Azienda Trasporti Comune Modena) la quale mi rispose che è l’utente a dover segnalare per tempo l’intenzione a salire. Scrissi ancora, in contestazione, spiegando che l’autista dovrebbe fermarsi almeno a controllare che non ci siano utenti seduti nelle panchine appositamente installate per loro (nella fattispecie c’era anche un albero ad ostruire la visuale). La ATCM ribadì che il fermarsi è “perdita di tempo” quindi un danno a tutti i passeggeri.Ma se ci fosse stato un disabile, il quale per difficoltà motorie o visive può avere una oggettiva difficoltà a segnalare per tempo l’intenzione a salire, come avrebbe fatto a prendere il bus? Penso che l’ATCM dovrebbe riflettere sul comportamento e correggere sia le proprie regole che la struttura dei propri vecchi bus non a prova di disabile (quand’è che cambiano quelli più vecchi ancora in strada?).
Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Attualità. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Non tutti gli autobus rispettano i disabili

  1. mo125689 ha detto:

    ormai la atcm rischia la caduta libera… anche a me sta lasciando un po’ a desiderare mentre aumenta lo stesso i prezzo dei bus (colpa anche di tutti che non pagano il biglietto visto che i controllori non ci sono…) ciao!

  2. Jonathan ha detto:

    … e poi vogliono anche 1 euro per il biglietto che non dura 45 minuti!
    E si lamentano che la gente dovrebbe prendere di più l’autobus per ridurre l’inquinamento: tu, Amministrazione comunale, comincia a farmi pagare 50 cent per un’ora, poi vedi come vengo filato sull’autobus!

    P.s.
    x mo125689: a Roma nessuno paga il biglietto dell’autobus (è un dato di fatto: provare per credere), eppure funziona tutto molto meglio. Come mai?

  3. Luca Lodi ha detto:

    autobus gratis per tutti, così forse la gente corre a prenderlo per spendere meno (pagati poi con le tasse comunali) e così rispettiamo anche l’ambiente!

  4. mo125689 ha detto:

    SONO PIENAMENTE D’ACCORDO!

  5. annamaria ha detto:

    gli autisti dell’atcm sono proprio convinti di essere belli, e la maggior parte non è professionale.
    questi baldi autisti danno confidenza alle giovani passeggere, le illudono,quanto poi la maggior parte di loro ha moglie e figli…commesse, insegnanti e studentesse..state lontano dagli autisti, che l’atcm ha fatto la selezione in base a quanto fosse basso il QI dei partecipanti al concorso…lo devo ribadire che sono una massa di imbecilli!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...