Buona Natale 2011 e chisura blog nel 2012

Babbo Natale che scappa coi doni (img by immaginidinatale.it)

Auguro a tutti Buone Feste!

Un augurio particolare a quanti hanno avuto piacere a leggermi e magari a commentare, contribuendo attivamente allo sviluppo del blog.

lucchetto, chiusura blog (img by mediagu.com)Ormai non riesco più a tenerlo aggiornato, ho un po’ perso l’ispirazione. E’ stata comunque una bellissima avventura, ho aiutato e ho imparato molto. Merita un ricordo l’azione su BlogGoverno, esperienza favolosa. Ma anche per questo blog è giusto il tempo di chiudere. Annuncio quindi la chiusura nei primi mesi dell’anno venturo (salvo ripensamento dell’ultimo minuto!!).

Un saluto a tutti, con tanti auguri di un Sereno Natale 2011 e Felice 2012.

Luca aka Loud

Annunci
Pubblicato in Varie | Lascia un commento

Tasse. L’ipocrisia del Governo

Ogni governo, in Italia, è un po’ un governo delle tasse.
Ma questo sembra battere le classifiche.

Complimenti, mentre abbiamo sprechi nella politica, una casta piena di vantaggi e pensioni d’oro con soli pochi anni di frequenza in Parlamento, per far fronte alla crisi internazionale si decide di tassare. Con la comprensione degli elettori che dopo le promesse di non metter mano nelle tasche degli italiani, ora si ritrovano che le mani ce le mettono eccome. Comprensione?! Ecco, vorrei davvero sapere se gli elettori che hanno sostenuto o che sostengono l’attuale maggioranza di governo sono ancora soddisfatti. E se intendono darmi risposta affermativa, vorrei conoscerne le ragioni. Altrimenti si tratterebbe di ipocrisia.

foto Tremonti con occhi sbarrati (img tratta da spi.cgil.it, news 2010)Vorrei soffermarmi ora su un punto. Non mi interessa discutere del contributo di solidarietà sopra ai 90 o 150 mila euro. Nè render noto quanto già chiaro a tutti, cioè che agli evasori nulla cambia… Ciò che mi lascia maggiormente indignato è lo slittamento di due anni alla percezione del Tfr per i dipendenti pubblici. Non è giusto; sono soldi dei lavoratori, vanno loro erogati nei tempi e nei modi stabiliti per la collettività dei lavoratori, e soprattutto ogni ritardo deve essere risarcito almeno degli interessi. E’ una vergogna una simile norma, che potrebbe poi essere addirittura (lo spero!) dichiarata incostituzionale.

A questo punto, forse ne vedremo delle belle perché i dissapori sono già sulla bocca di tutti.
Ma finché la politica non cambia, finché non si punta alla meritocrazia e non si tolgono ingiusti vantaggi esagerati a favore della casta, le cose non cambieranno granché. Secondo me questa è la (brutta) verità che ci circonda, che circonda la pessima politica italiana dei giorni nostri.

Pubblicato in Attualità, Politica | 11 commenti

Santo Silvio da Arcore

Mi è arrivato un simpatico volantino su Santo Silvio da Arcore, che mi ha fatto fare tante di quelle risate che non posso non pubblicarlo! Non me ne voglia nessuno, è certamente un messaggio di sana satira che, condividendolo, spero porti un sorriso a chiunque lo legga, indipendentemente dalle posizioni politiche 🙂

E l’immagine l’ho presto trovata in rete cercando “Santo Silvio da Arcore”, vedo che si stava diffondendo già da un paio d’anni… Wow! 😀

A SILVIOSanto Silvio da Arcore (by fuorissimo.com)

Silvio caro, mio grande amore
Portami sempre nel tuo cuore

Tu che fai tutto in quattro e quattr’otto
Rubaci presto l’articolo 18

Giacché sei senza coscienza
Rubaci pure la contingenza

Visto che sei senza pietà
Levaci pure l’anzianità

E se vuoi fare le cose serie
Lasciaci anche senza ferie

Continua a leggere

Pubblicato in Humor | 3 commenti

Precariato: il controllo pubblico sui contratti a termine

Quando ci si addentra nel discorso “precariato” spesso ci si riferisce alle collaborazioni a progetto. Quando invece si parla di contratti a termine mi pare che questa tipologia contrattuale venga sentita come legittima nel suo utilizzo, senza remore, considerando il termine come una clausola necessaria per far fronte alle diverse problematiche delle aziende.

Pochi, invece, riportano il discorso sul fatto che buona parte del precariato sia riconducibile a questi contratti a tempo determinato: sì, perché il d.lgs. 368/01 – come sicuramente avrò già avuto modo di scrivere anche in questo blog – prevede specifiche ipotesi di esigenza aziendale per il ricorso al termine nel contratto, senza palesare alcuna possibilità di utilizzo per il solo fine di non impegnarsi completamente con un lavoratore ma, piuttosto, di ottenere nei fatti un maggiore periodo di prova rispetto a quello del contratto collettivo (si sveglino i sindacati che forse dovrebbero rivedere questo punto delle diffuse condizioni contrattuali collettive). Continua a leggere

Pubblicato in Diritto | Lascia un commento

Parasubordinazione e/o Precarietà?

SPESSO COMMENTATA DA CHI NON L’HA CONOSCIUTA? A VOI LA PAROLA!

Immagine job-meeting (Professionisti che si stringono la mano)

Chi legge questo blog si domanderà a cosa miri un titolo simile. Ebbene, in questi anni di esperienza nel settore della consulenza del lavoro e degli studi giuridici mi hanno portato, spesso, a varie riflessioni. Certo, a seconda degli approfondimenti e dei momenti storici mi sono trovato dapprima a non apprezzare pienamente il d.lgs. 276/03 (più che altro per la terminologia poco ricercata e non già per il contenuto), fino a riconoscere l’importante tentativo di limitare l’abuso dei Co.Co.Co. mediante la riconduzione a progetti o programmi di lavoro o fasi di essi (perché va riconosciuto, il tentativo è nobile). Continua a leggere

Pubblicato in Politica | 4 commenti

L’Italia che non va

italia.gifOggi il mio pensiero va a quell’Italia che non va.

Un’Italia dove la politica non funziona, è confusionaria, rimessa ai voti ma non rispettosa di essi, eletta dal popolo ma menefreghista delle esigenze del popolo.

Un’Italia che si scandalizza se vede una condanna irrisoria ad un omicida o ad un violentatore, ma che non fa nulla per cambiare le regole del gioco (per la cronaca, ho visto una puntata di Amore criminale, Raitre, e scusatemi tanto se per chi ha ucciso la moglie ci voleva l’ergastolo anziché la pensione di reversibilità al momento del rilascio in libertà…, si perché credo che ci siano troppe norme da cambiare e basterebbe impegnarsi davvero per cercare le soluzioni più adatti dal punto di vista tecnico e dei consensi). Continua a leggere

Pubblicato in Curiosità | Lascia un commento

Non opporsi a un governo istituzionale

elezioni o governo istituzionale? (img cartello elezioni)

Perché opporsi? Cosa ci sarebbe di male? Un governo istituzionale, o in gergo comune “governo tecnico” con affidamento di incarichi ad esperti, non sarebbe poi una cattiva esperienza, tant’è che ne abbiamo già avuti e potremmo esprimere qualche preferenza sulle loro riforme, piuttosto che le solite “leggine” cui siamo abituati in simili governi politici di oggigiorno…
Ma a chi servirebbe davvero questo governo tecnico? Non saprei e oggi, miei cari, non mi importa.
La parola “tecnico” mi ispira più fiducia della classe politica attuale (e che ci vuole?). E soprattutto non ho voglia di tornare a votare. Diamine ragazzi, sono più le volte che andiamo a votare di quelle in cui andiamo in vacanza, non trovate?!
La banalità dei fatti mi spinge a collocare questo post alla categoria “Humor” anziché “Politica”. Tanto per non confonderci 😀
Buon ferragosto a tutti e… buone vacanze!!!

Pubblicato in Humor | Lascia un commento